CRISTALLI DI POESIA & CRYSTALS OF POETRY

Pittura e Poesia a cura di Crescenza Caradonna


Turi- SAGRA DELLA CILIEGIA FERROVIA
Mostra in piazza
Espone Liliana Lerede


http://wp.me/p137Y2-daR
— con Pennellate di Poesia @Cresy

Poesie di CresyCrescenzaCaradonna
Opere di Liliana Lerede

‘Visione’

Lo sguardo oltre
in là suggestive emozioni,
vaga l’anima
cattura il cuore
sfarfalla nell’amore

immensa è quella visione
è sensuale andare nei giardini fioriti
è soave mistero di donna,

così da far migrar le parole
sulla tela che s’anima di poesia,

un ritorno al pensar che fu
negli echi impercettibili di un nudo viso
in un infinito immortale
suggello clemente del tempo.@

 

 ‘Riflessi di cielo’

Riflessi bagliori dal cielo
luce tra le nuvole
respiro l’aria del mare

emozioni fluenti infinite
libere oltre l’orizzonte
è quel miracolo
chiamato terra nostra.@

 

‘Tramonto’

Mi inchino al travolgente tramonto
beltà misteriosa del creato

quale Dio abbia mai potuto donare tanta bellezza
quale Dio ci abbia tanto amato senza chiedere niente,

estasi d’amore è il cercar risposta
è il profondo mistero dell’animo umano,

vago nei colori madreperlacei di una rossa sera autunnale
vago alla continua ricerca del Dio assoluto
vago nei versi di una poesia,

tutto ciò è dono
dono d’amore.@

 

‘Fiorita parola’

Limpida meraviglia
è la parola fiorita

arrivo e la trovo
come un dolce sentire
come culla silenziosa
come allegra compagnia.

Limpida fiorirai tu cara parola
scavi nell’anima  delirante d’immenso fermento

ora riposa in me
nella mia pelle
tra le mie pieghe rugose germogliate di te
palpita il mio cor al sol tuo sentire

s’agita raminga tra mille brume misteriose
nè respiro l’alito convulso

limpida fiorirai tu candida parola
tra le macerie sacre di una poetessa senza tempo senza spazio
nell’infinita esaltazione libera ancora ed ancora
tra le voci della mia inquieta anima.@

 

‘Il mio mare’

Notte buia, questa notte,
nuvole coprono la tonda luna
che cerca uno spiraglio per
illuminare questa magica

sera di fine giugno
spira un dolce vento malinconico
due innamorati si baciano appassionatamente
li guardo timidamente poi
il mio sguardo si volge al mare
l’immenso mare oltre la muraglia

è bello il mio mare
il mare della mia città e le tante
barche si rispecchiano sull’onde
formando meravigliose sfumature argentee

è ora di tornare a casa
ma nel mio cuore nei miei occhi,
resteranno le immagini che nessun pittore
potrà mai dipingere.

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata il 12 giugno 2016 alle 15:56 ed è archiviata in Bari, Pittori, Poesia, Poeti. Aggiungi il permalink ai segnalibri. Segui tutti i commenti qui con il feed RSS di questo articolo.

Un pensiero su “Pittura e Poesia a cura di Crescenza Caradonna

Grazie a tutti!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: